Chi sono

Mare_Chisono1Sono  ricercatore presso la Università per Stranieri di Perugia – Italia, dove svolgo attività scientifica e didattica dal 1983. Mi occupo, in particolare, di Teoria e Storia della Traduzione Letteraria e di Filologia del testo tradotto. La mia attività di ricerca, da sempre incentrata su opere letterarie anglo-americane tradotte da autori-traduttori italiani, volge principalmente sulla analisi testuale, in chiave comparatistica, di testi letterari appartenenti al Sette-Ottocento e nell’osservazione del fenomeno traduttivo secondo una prospettiva che ne evidenzi la dimensione storico-filologica. Tale lavoro di ricerca non può che essere condotto secondo una prospettiva necessariamente comparatistica che includa la conoscenza delle due tradizioni letterarie: quella italiana e quella anglo-americana.

La scelta di questo campo di ricerca muove dal presupposto che la complessa problematica che ruota intorno allo studio della traduzione letteraria sia purtroppo ancora molto trascurata nell’ambito universitario italiano. Di recente mi sono cimentata in particolare con la prima edizione critica della prima traduzione settecentesca del Paradise Lost di John Milton, ad opera di Paolo Antonio Rolli.
A partire dall’ottobre 2010 mi è stato concesso, dal Consiglio Accademico della Università per Stranieri di Perugia, un permesso di studio, rinnovabile, per ricerca presso la Houghton Library di Harvard University (Cambridge, MA – USA). Attualmente svolgo ancora ricerca negli Stati Uniti. Dal 2011 ad oggi ho condotto il mio lavoro presso la Houghton Library di Harvard University, ove ho potuto rintracciare il carteggio in Inglese tra lo studioso esule Renato Poggioli ed il poeta americano Wallace Stevens.

Seguendo il profilo che contraddistingue l’intero mio percorso di ricerca, lo studio è stato focalizzato sulla figura e l’opera di Renato Poggioli con particolare riguardo al Poggioli traduttore dall’inglese e sull’interessante e affatto conosciuta corrispondenza dell’intellettuale fiorentino con il poeta americano Wallace Stevens. Del carteggio ho effettuato la Traduzione italiana.
Dal 2012 collaboro con la rivista: Journal of Italian Translation (Department of Modern Languages and Literature al Brooklyn College, New York).

“Insegui ciò che ami, o finirai per amare ciò che trovi.

(Carlo Collodi, Pinocchio)